Lavori-in-corso

Stiamo aggiornando il sito in previsione della stagione 2019/20!

Continua a seguirci e iscriviti alla Newsletter per sapere tutte le novità!

FAMIGLIE A TEATRO | Guarda le stelle

domenica 1 novembre 2015

Costo dei biglietti: 7,00 € per gli adulti, 5,00 € per i ragazzi sino ai 14 anni
Inizio dello spettacolo: ore 16:30

Spettacolo adatto a bambini, ragazzi e adulti

 guarda-le-stelle 1

Liberamente tratto da "Il Piccolo Principe"

TRAMA - Il piccolo principe è un bambino solo. Ecco cosa ci commuove di lui. Tiene pulito il suo piccolissimo pianeta, guarda i tramonti più volte al giorno, conosce una rosa per cui sente qualcosa che non sa definire, finché sente l’impulso a viaggiare per i mondi alla ricerca di qualcosa di celato e indicibile.
É un rito di passaggio, il suo percorso tra i mondi, ma non lo sa, come non lo sa nessuno di noi quando lo compie, quando attraversa più o meno a occhi chiusi il camminamento tra infanzia e adolescenza, e poi giovinezza e poi...

Conosce pianeti abitati da strane persone, ciascuna indaffarata a darsi un senso, spesso, quasi sempre, quello sbagliato. Arriva anche sul nostro pianeta, appena più grande di altri, e vi scopre cose incredibili. Scopre migliaia di rose, uguali alla sua, eppure la sua gli fa battere il cuore con un'unicità bellissima e dolorosa: sono le cure che gli ha dedicato a farla la sola al mondo. Ecco che allora il piccolo principe, partito per capire e imparare, attraverso il suo apprendimento fa comprendere anche a noi.

guarda-le-stelle 0Per esempio: che l’essenziale è invisibile agli occhi, che quello che ciascuno cerca non lo troverà mai se non sarà capace di chiudere le palpebre nel momento opportuno per vedere davvero, forse con il cuore.
Il piccolo principe nel suo intero percorso non incontrerà mai un bambino, ed è questo che ci fa tristi, non approccerà mai un suo simile davvero.

L’intento del nostro spettacolo-musicale è quello di fargli conoscere decine di bambini, ciascuno col suo rito di passaggio da compiere questa volta insieme, a scoprire unicità e molteplicità al contempo.
L’originalità dello spettacolo sta nella struttura semi-concertata del percorso narrativo. Uno spettacolo da vedere, da ascoltare e da cantare.

Le canzoni

Sono state scritte dieci canzoni, ciascuna con l’intento di narrare un frammento della storia del Piccolo Principe, il racconto scritto da Antoine de Saint-Exupery che ha attraversato il Novecento ed è arrivato ai ragazzi di oggi con la stessa intensità con cui ha raggiunto i bambini di ieri. Dieci canzoni per narrare in modo originale le vicende, in parte avventurose ma soprattutto poetiche, del bambino che un giorno è apparso all’improvviso in un deserto e da lì se n'è andato dopo averci consegnato frammenti di verità che stavano nascosti solo dietro l’angolo, eppure raramente visitati.
Le dieci canzoni (I grandi non capiscono, B612, La pecora, Baobab, La rosa, La volpe, I cinque pianeti, Eco, Ciao piccolo principe, Guarda le stelle) sono eseguite in scena dal vivo dal gruppo musicale dei Sulutumana.

guarda-le-stelle 3Il racconto

Tra le canzoni si inserirà il racconto del celeberrimo testo dello scrittore francese, in un continuum ininterrotto, cucendo un brano canoro all’altro. Gli spettatori saranno continuamente stimolati dall’attore in scena e dal gruppo musicale a partecipare allo sviluppo della trama narrativa, facendo in modo che essi possano considerarla anche un po' propria e nascente in loco.

Regia: Giuseppe Adduci

Canzoni: Giuseppe Adduci, Francesco Andreotti, Gian Battista Galli, Nadir Giori

Compagnia Teatrale TeatroGruppo Popolare 

Pur se sotto altra etichetta il nostro fare teatro inizia nel 1986. Da allora, girando l’Italia per teatri e piazze e scuole e palestre e biblioteche, abbiamo maturato uno specifico stile che, più che basarsi su una scuola di pensiero (Stanislavskij piuttosto che Brecht, Barba piuttosto che Brook), assomma le caratteristiche che più ritiene opportune di svariati altri stilemi interpretativi. Per questo siamo soliti dire che “non abbiamo padri”.
Nel 2002, definendo principi e poetica di riferimento, nasce il nuovo nome di Teatro Gruppo Popolare, e con il nome i componenti che tuttora vi si riconoscono.

Ci interessano: il teatro civile, la leggerezza, la popolarità, cioè coniugare un teatro che narri di vicende importanti ma che lo sappia fare con lo sforzo di arrivare alla coscienza e alla sensibilità anche di un bambino: per questo ci affidiamo agli strumenti essenziali della cultura popolare.
La centralità del nostro "fare teatro" è riservata al pubblico (che non chiamiamo spettatore), con cui ci sentiamo corpo, cercando di fare festa e rito collettivo. Lo strumento che adoperiamo è la storia. Ci proponiamo di emozionarci e pensare insieme.

Il rito teatrale è pensato per essere consumato con ogni tipo di pubblico, ma nella convinzione che "l’adulto sia l’armadio da cui il bambino spia", privilegiamo il mondo dell’infanzia. É alle bambine e ai bambini che ci rivolgiamo più volentieri, cercando di essere i compagni di viaggio semplicemente più esperti del loro percorso conoscitivo e emozionale

 

Gruppo Musicale Sulutumana (dal lombardo sul’utumàna, “sul divano”)guarda-le-stelle 2

Il progetto musicale dei Sulutumana nasce nel 1998, quando Gian Battista Galli e Michele Bosisio, fondatori del gruppo, incontrano Francesco Andreotti e Nadir Giori. Nascono così le prime canzoni originali a firma SULUTUMANA.

Quella che fino ad allora era stata una cover band diventa una proposta nuova nel panorama musicale italiano.
Nel 2000 realizzano il primo demo-cd, grazie al quale vincono il “Premio Tenco – Targa Imaie” come miglior gruppo inedito. Per l’occasione si esibiranno sul palcoscenico del Teatro Ariston di San Remo.
Siamo all’inizio di un cammino entusiasmante e di una carriera ricca di soddisfazioni.
Dal 2007 Michele Bosisio non farà più parte dei Sulutumana.
Oggi il nucleo della band è costituito da Gian Battista, Francesco e Nadir, che sono anche gli autori di testi e musiche. A loro si aggiungono altri tre compagni di palco e di musica, a completare la formazione.

I Sulutumana sono:

Gian Battista Galli (voce, fisarmonica)
Francesco Andreotti (pianoforte, tastiere, fisarmonica)
Nadir Giori (contrabbasso, basso elettrico)
Angelo Galli “Pich” (cori, aggeggi, flauti)
Beppe Pini (chitarre)
Marco Castiglioni (batteria, percussioni)

Ad oggi la band ha composto più di 200 canzoni, raccolte in 6 album, 4 cd per bambini, un audiolibro.
La musica dei Sulutumana è un intreccio di strumenti e di generi sapientemente miscelati in un misto di folk, pop e musica d’autore di eccellente qualità. Energici e raffinati, colti e popolari, intensi e leggeri allo stesso tempo, questo sono i Sulutumana, e il loro concerto è un distillato di emozioni, sorpresa e divertimento allo stato puro. Dal 2001 fino ad oggi hanno collezionato più di 1000 esibizioni dal vivo in Italia, Svizzera e Germania.

 

LINK

PRENOTAZIONE ON-LINE

logo-app-prenotazioni 1

Prenota il Tuo posto on-line, al SOLO COSTO di 0,50 €, cliccando qui o sul PULSANTE AZZURRO che trovi in tutte le pagine.
La prenotazione si annulla automaticamente 10 minuti prima dell'inizio evento, per garantirTi il tuo posto prenotato presentaTi almeno 20 minuti prima dell'inizio dell'evento con la Tua prenotazione (login o codice di prenotazione). La prenotazione viene sempre effettuata con biglietto INTERO (oltre al costo di 0,50 € per la prenotazione), gli aventi diritto, in base alla tipologia di spettacolo, possono darne segnalazione in cassa prima dell'emissione del biglietto così da ottenere un RIDOTTO (oltre al costo di 0,50 € per la prenotazione)

Oltre ad aver rinnovato la grafica, Ti permettiamo di prenotare tramite l'applicazione!

Clicca qui per maggiori info riguardo l'applicazione!

Parrocchia S. VIttore Martire C.F. 91002770138

Privacy Policy

P. IVA 03485080133

Questo sito utilizza i cookie per migliorarne l'esplorazione. Inoltre, contiene servizi forniti da terze parti come Facebook, Twitter, Linkedin, YouTube, Google e utilizza "Analytics", un servizio di analisi statistica fornito da Google. I cookie utilizzati da questi servizi non sono controllati da questo sito, invitiamo quindi gli utenti a verificare le informazioni relative a tali cookie direttamente dal sito di tali soggetti terzi. Cliccando su OK e/o proseguendo nella navigazione l’utente acconsente all’utilizzo di tali tecnologie per la raccolta e l’elaborazione di informazioni in conformità con i termini di uso dei cookies. Per offrire ai visitatori dei siti web la possibilità di impedire l utilizzo dei propri dati da parte di Google Analytics, Google ha sviluppato un componente aggiuntivo per la disattivazione.

Privacy Policy