FAMIGLIE A TEATRO | Shahrazad e la lampada di Aladino

domenica 24 gennaio 2016

Costo dei biglietti: 7,00 € per gli adulti, 5,00 € per i ragazzi sino ai 14 anni
Inizio dello spettacolo: ore 16:30

 sharazad-e-la-lampada-di-aladino 0

da "Le mille e una notte"

TRAMA - Perché Shahrazad? Chi è questa eroina che rimanda ad un mondo fantastico, pieno di magia, atmosfere, pietre preziose, sete e fruscii? Perché oggi ha senso parlare di lei, usando come pretesto una fiaba conosciuta da tutti e che fa sognare e incanta grandi e piccini? La risposta è scritta nel preambolo de “Le mille e una notte”: questa splendida raccolta di storie, infatti, inizia con l’atto eroico di Shahrazad, che salva il suo popolo e se stessa non tanto grazie alla bellezza, quanto, piuttosto, grazie alla conoscenza e alla capacità affabulatoria, acquisita in anni di lettura, studio e ricerca.

Lo spettacolo è costruito in modo da far conoscere la forza della narrazione, ricalcando la struttura de “Le mille e una notte”, ossia attraverso l'utilizzo del racconto nel racconto: qui si narra la storia di Shahrazad, che a sua volta narra la storia della lampada di Aladino al re Shahriyar, durante la prima notte di nozze. E con questo racconto lungo mille e una notte, la nostra affabulatrice riuscirà a salvare la sua vita e il suo popolo.

Il pubblico sarà condotto dalla voce narrante in un viaggio che lo porterà nel magico mondo medio-orientale, nel mondo luccicante dei palazzi dei sultani, delle pietre preziose, dei giardini fioriti, degli incantesimi dei maghi cattivi e dei desideri realizzati grazie agli oggetti fatati che Aladino si trova tra le mani. E la narrazione avrà come ausilio piccole cose: stoffe, piccoli oggetti e strumenti musicali suonati in scena in modo da creare un mondo sonoro fortemente evocativo.

Temi presenti all'interno dello spettacolo: incontro con un paese lontano; il libro e lo studio come àncora di salvezza; il raccontare come espressione di sé e occasione di insegnamento.

sharazad-e-la-lampada-di-aladino 1

 

rappresentato da Francesca Brusa Pasquè

Da undici anni attrice stabile nel Teatro Blu di Varese (attualmente nelle tre produzioni "RICORDI DI VIAGGIO", "AL MARGINE", "OASI"), inizia la sua carriera teatrale nel 1986 collaborando con diverse compagnie teatrali. Consegue la sua formazione artistica frequentando laboratori teatrali con vari maestri, tra cui Claudio Bernardi (espressività), Marco Paolini (narrazione), Naira Gonzalez (recitazione), Ariella Vidac (contact improvisation), Michela Lucenti (coreografia vocale), Monica Francia (teatro fisico), Bano Ferrari e Pep Bou (clownerie), Marina Tortelli (teatrodanza), Giuliano Scabia (teatro), Nausicaa Nisati (canto). Si laurea in Storia del Teatro e si diploma alla scuola triennale "Anabasi" del C.R.T. di Milano. Per sei anni ha fatto parte del gruppo di ricerca sul "Teatro degli Affetti" coordinato da Giulio Nava.

Ha partecipato a numerosi spettacoli ed eventi artistici presentati su territorio nazionale e internazionale.

Di rilievo:

  • messinscena, con "Associazione Immaginarte", nel 2004, delle fiabe musicali "MILLE E UNA NOTA-SHAHRAZAD E LA LAMPADA DI ALADINO" (Stagioni 2003-2004 e 2004-2005 al Teatro Sociale di Como; Stagione Estiva 2004 al Castello Sforzesco di Milano); e "FIABA ZIGANA. LA SCATOLINA MAGICA" (2005, in Stagione al Teatro Sociale di Como), di cui ha curato testo, regia e narrazione;
  • partecipazione allo spettacolo "ADDII" (2001) di Riccardo Caporossi, replicato al "Festival Santarcangelo dei Teatri";
  • varie collaborazioni con musicisti (Alessandro Cadario, Musici Estensi, Marco Conti, Patricio Morales) e danzatori (Roberta Parmigiani, Patrizia Canavesi), sfociate in spettacoli e performances multimediali.
  • da qualche anno la sua ricerca si è fortemente orientata sulla narrazione, creando uno stile personale che unisce racconto e teatro. Questo percorso di ricerca è sfociato in un progetto interculturale intitolato "Fiabe dal mondo", che vede la messinscena di fiabe straniere con l'ausilio di stoffe, strumenti musicali, canti, danze, musiche e delle scenografie e costumi di Ines Capellari.
  • debutto, con il suo Teatro di Narrazione, nel 2005 dello spettacolo "SHAHRAZAD E LA LAMPADA DI ALADINO".
  • nel 2006 debutta con  "FIABA INDIANA-L'ARCOBALENO E LE ANATRE" ed è ospite, accanto ad artisti di fama internazionale, alla settima edizione di "Racconti di qui e d'altrove. Festival Internazionale di Narrazione" (Arzo-Svizzera).
  • Nel 2007 realizza la nuova versione di "FIABA ZIGANA-LA SCATOLINA MAGICA".
  • Debutta nel 2008 nella Stagione TeatroRagazziMilano con "FIABA BRASILIANA-CLARITA DALLE BELLE DITA".
  • Nell'estate 2009 è stata ospite per tre serate al Minifest di OperaEstate Festival del Veneto, con tre sue produzioni.
  • Debutta, nel 2010, con il suo progetto "CONTAR VIOLETA PARRA".

Oltre all'attività di attrice e narratrice, conduce laboratori di espressività teatrale e narrazione per tutte le fasce d'età e corsi d'aggiornamento per insegnanti.

 

LINK

Parrocchia S. VIttore Martire C.F. 91002770138

Privacy Policy

P. IVA 03485080133

Questo sito utilizza i cookie per migliorarne l'esplorazione. Inoltre, contiene servizi forniti da terze parti come Facebook, Twitter, Linkedin, YouTube, Google e utilizza "Analytics", un servizio di analisi statistica fornito da Google. I cookie utilizzati da questi servizi non sono controllati da questo sito, invitiamo quindi gli utenti a verificare le informazioni relative a tali cookie direttamente dal sito di tali soggetti terzi. Cliccando su OK e/o proseguendo nella navigazione l’utente acconsente all’utilizzo di tali tecnologie per la raccolta e l’elaborazione di informazioni in conformità con i termini di uso dei cookies. Per offrire ai visitatori dei siti web la possibilità di impedire l utilizzo dei propri dati da parte di Google Analytics, Google ha sviluppato un componente aggiuntivo per la disattivazione.

Privacy Policy