MUSICA | Dove tutto ricomincerà

venerdì 5 febbraio 2016

Costo dei biglietti: prezzo unico 12,00 €
Inizio dello spettacolo: ore 21:00

Concerto dei Sulutumana

Uno spettacolo di canzoni, uno spettacolo in cui si canta del tempo di oggi e del tempo di ieri, di un tempo in cui sembra impossibile progettare il domani e coltivare i propri sogni. Uno spettacolo in cui si canta per provare a ribaltare tutto questo e trarre da una situazione critica il terreno fertile… “dove tutto ricomincerà”

guarda-le-stelle 2

Gruppo Musicale Sulutumana (dal lombardo sul’utumàna, “sul divano”)

I Sulutumana nascono nel 1989 e si propongono nei primi anni di attività come cover band del repertorio cantautorale italiano e internazionale.
Nel 1998 si cimentano con le prime canzoni “in proprio” e nel 2000 cominciano ad ottenere diversi riconoscimenti: a partire dal premio “Un’avventura”, istituito dal comune di Molteno (Lc) in memoria di Lucio Battisti, fino alla vittoria del “PREMIO TENCO” targa IMAIE come miglior artista inedito.

Risale al 2001 il primo cd autoprodotto dei Sulutumana “La danza”. Grazie a uno dei brani in esso contenuto vincono il premio speciale del periodico musicale “L’isola che non c’era” durante il concorso per la canzone d’autore “I Migliori che abbiamo”, patrocinato dal Comune di Genova e dalla Fondazione Fabrizio De Andrè.
Sempre a partire dal loro primo cd, i Sulutumana intensificano l’attività “live” che è ancora oggi la loro ragion d’essere più autentica ed entusiasmante. Dal 2001 fino ad oggi hanno collezionato più di 600 esibizioni dal vivo in Italia, Svizzera e Germania. Nel febbraio 2004 “Di segni e di sogni”, secondo cd autoprodotto, è distribuito su scala nazionale da Venus e nel marzo dello stesso anno si esibiscono al "Mantova Musica Festival", selezionati tra più di 700 concorrenti.
La stessa rassegna li vedrà protagonisti anche nei due anni successivi.

sulutumana 1

Nell’aprile 2004 i Sulutumana realizzano l’inno alla pace dal titolo “Antemare” nell’ambito del progetto “Sport e cultura per la pace”, promosso dal ministero dei Beni e delle Attività Culturali. Il progetto è realizzato in occasione delle OLIMPIADI di ATENE 2004 ed è costituito da un calendario di eventi di teatro e musica lungo i porti del Mediterraneo da concludersi in concomitanza con l’apertura dei giochi Olimpici ad Atene.
Sempre nel 2004 i Sulutumana incidono il cd di canzoni popolari “Prinsi Raimund” frutto della collaborazione con l’attore Giuseppe Adduci. Nel gennaio 2005 partecipano con due concerti alla rassegna “Cantautori al Teatro Studio” nella prestigiosa cornice del Piccolo Teatro di Milano.
Nel 2005 esce “Decanter”, un disco con dieci brani originali e distribuito da Venus. Nel dicembre 2006 esce il cd singolo autoprodotto dal titolo “Il lago di Como”, frutto dell’intensa attività del gruppo anche nell’ambito scolastico e infantile. Lo stesso vale per il cd “Ciao Piccolo Principe”, uscito nel dicembre 2007 e contenente 10 brani liberamente ispirati alla famosa fiaba di A. De Saint Exupery.

Nel 2005 i Sulutumana incontrano lo scrittore Andrea Vitali. Da questo incontro nasce una florida collaborazione, che porta anche alla composizione di numerose canzoni che faranno parte dell’album Arimo uscito nel 2008, anno in cui ricevono il premio Lo Cascio. Durante l'anno in corso il gruppo si è aggiudicato il premio "La musica e l'autore" e quelli della critica e per il migliore arrangiamento alla prima fase del Festival Identità & Musica, conquistando la possibilità di suonare sullo stesso palco di Davide Van De Sfros, Mirò, Francesco De Gregori, Tazenda, Simone Cristicchi il 7 novembre al Teatro Arcimboldi.
Nel novembre 2009, in corrispondenza con la pubblicazione del nuovo romanzo di Andrea Vitali "Pianoforte vendesi", è uscito nelle librerie da Salani l'audiolibro omonimo con l'autore che legge il testo, il commento sonoro e le canzoni (in parte inedite, in parte proposte in nuovi arrangiamenti) dei SULUTUMANA.

A giugno 2010 esce il cd "La storia cominciò", un'elegante proposta di storie ispirate alle Fiabe italiane di Italo Calvino, ad alcuni classici della letteratura fiabesca e a leggende e tradizioni popolari, che pur continuando nel filone della produzione per bambini propone una ricchezza di suoni e un ventaglio di contenuti anche per i fruitori adulti.

I Sulutumana sono:

Gian Battista Galli (voce, cori, fisarmonica)
Francesco Andreotti (pianoforte, tastiere)
Nadir Giori (contrabbasso, basso elettrico)
Angelo Galli “Pich” (cori, aggeggi, flauti)
Beppe Pini (chitarre)
Marco Castiglioni (batteria, percussioni)

Ad oggi la band ha composto più di 200 canzoni, raccolte in 6 album, 4 cd per bambini, un audiolibro.
La musica dei Sulutumana è un intreccio di strumenti e di generi sapientemente miscelati in un misto di folk, pop e musica d’autore di eccellente qualità. Energici e raffinati, colti e popolari, intensi e leggeri allo stesso tempo, questo sono i Sulutumana, e il loro concerto è un distillato di emozioni, sorpresa e divertimento allo stato puro. Dal 2001 fino ad oggi hanno collezionato più di 1000 esibizioni dal vivo in Italia, Svizzera e Germania.

I Sulutumana in concerto

Lo spettacolo più coinvolgente e ed entusiasmante dei SULUTUMANA è senza dubbio il concerto dal vivo. In dieci anni ne hanno inanellati più di 600 ed ogni serata live ha visto accrescere il numero degli estimatori della loro musica e l'affetto di quanti li seguono da lungo tempo. La combinazione di generi musicali che spaziano dal jazz al folk passando per etno, pop, latino con qualche incursione nel rock fa sì che la musica dei SULUTUMANA non si possa catalogare facilmente in un genere preciso.
Di sicuro il punto di partenza della loro musica va fatto risalire alla passione per la canzone d'autore e per la musica popolare, e il punto di forza del loro linguaggio è costituito dal fatto che ciascun musicista del gruppo propone i propri ingredienti sonori, il proprio gusto musicale e il proprio bagaglio d'esperienza, da finalizzare all'ottenimento di un genere originale in cui si riconosca il marchio di fabbrica SULUTUMANA.
Sul palco si intrecciano e dialogano batteria, percussioni, contrabbasso e basso elettrico, pianoforte e tastiere, chitarra acustica ed elettrica, flauti, violino, fisarmonica e, naturalmente, voci e cori. La scaletta del concerto è costituita di 20 canzoni (più gli immancabili bis!) che variano a seconda del periodo e del cd in promozione, e che vengono scelte dentro un repertorio di circa 100 brani già incisi dal gruppo e disponibili nella nutrita discografia della band. Chi assiste al concerto dei SULU non ne potrà certamente rimanere indifferente!

 

LINK:

Parrocchia S. VIttore Martire C.F. 91002770138

Privacy Policy

P. IVA 03485080133

Questo sito utilizza i cookie per migliorarne l'esplorazione. Inoltre, contiene servizi forniti da terze parti come Facebook, Twitter, Linkedin, YouTube, Google e utilizza "Analytics", un servizio di analisi statistica fornito da Google. I cookie utilizzati da questi servizi non sono controllati da questo sito, invitiamo quindi gli utenti a verificare le informazioni relative a tali cookie direttamente dal sito di tali soggetti terzi. Cliccando su OK e/o proseguendo nella navigazione l’utente acconsente all’utilizzo di tali tecnologie per la raccolta e l’elaborazione di informazioni in conformità con i termini di uso dei cookies. Per offrire ai visitatori dei siti web la possibilità di impedire l utilizzo dei propri dati da parte di Google Analytics, Google ha sviluppato un componente aggiuntivo per la disattivazione.

Privacy Policy